Associazione i bambini di Bullenhuser Damm

Mania Altman

*1938, Radom, Polonia

Lelka Birnbaum

*1933, Polonia

Sergio De Simone

*1937, Napoli, Italia

Surcis Goldinger

*1934/35, Polonia

Riwka Herszberg

*1938, Zduńska Wola, Polonia

Eduard e Alexander Hornemann

*1933/1936, Eindhoven, Paesi Bassi

Marek James

*1939, Polonia

Walter Jungleib

*1932, Slovacchia

Lea Klygerman

*1937, Ostrowiec, Polonia

Georges-André Kohn

*1932, Parigi, Francia

Bluma Mekler

*1934, Sandomierz, Polonia

Jacqueline Morgenstern

*1932, Parigi, Francia

Eduard Reichenbaum

*1934, Kattowitz, Polonia

Marek Steinbaum

*1937, Radom, Polonia

H. Wassermann

*1937, Polonia

Roman e Eleonora Witoński

*1938/1939, Radom, Polonia

R. Zeller

*1933, Polonia

Ruchla Zylberberg

*1936, Zawichost, Polonia

I 20 BAMBINI

Surcis Goldinger

Surcis Goldinger era polacca, probabilmente di Ostrowiec . Aveva dieci o undici anni quando il 28 novembre 1944 fu portata nel campo di concentramento di Neuengamme. Il 20 aprile 1945 è stata assassinata qui nella scuola di Bullenhuser Damm.

Il cognome Goldinger figura nella lista con i nomi dei bambini pubblicata nel 1945 da Henry Meyer nel suo libro “Rapport fra Neuengamme”. Nel 1949 Rose-Grumelin-Witońska, la mamma di Eleonora e Roman Witoński, ha chiesto informazioni a un servizio internazionale di ricerca facendo diversi nomi di bambini a lei noti tra cui il nome di una bambina “Surcis Goldinger”. Il servizio di ricerca le ha comunicato che probabilmente la bambina è stata trasportata il 3 agosto 1944 assieme a 306 prigionieri dal campo di lavoro coatto di Ostrowiec nel campo di concentramento di Ausschwitz.

Dal 1999 nel quartiere di Amburgo Burgwedel un parco giochi per bambini porta il nome di Surcis Goldinger.