Associazione i bambini di Bullenhuser Damm

Mania Altman

*1938, Radom, Polonia

Lelka Birnbaum

*1933, Polonia

Sergio De Simone

*1937, Napoli, Italia

Surcis Goldinger

*1934/35, Polonia

Riwka Herszberg

*1938, Zduńska Wola, Polonia

Eduard e Alexander Hornemann

*1933/1936, Eindhoven, Paesi Bassi

Marek James

*1939, Polonia

Walter Jungleib

*1932, Slovacchia

Lea Klygerman

*1937, Ostrowiec, Polonia

Georges-André Kohn

*1932, Parigi, Francia

Bluma Mekler

*1934, Sandomierz, Polonia

Jacqueline Morgenstern

*1932, Parigi, Francia

Eduard Reichenbaum

*1934, Kattowitz, Polonia

Marek Steinbaum

*1937, Radom, Polonia

H. Wassermann

*1937, Polonia

Roman e Eleonora Witoński

*1938/1939, Radom, Polonia

R. Zeller

*1933, Polonia

Ruchla Zylberberg

*1936, Zawichost, Polonia

Lelka Birnbaum
Di alcuni bambini non esistono purtroppo fotografie del periodo antecedente la guerra e non sono stati rintracciati i parenti. Questa fotografia è stata scattata dalle SS per documentare gli esperimenti medici. Dopo la fine della guerra le fotografie erano state messe al sicuro dal Dr. Heißmeyer e sono state la base per la ricerca. Günther Schwarberg è riuscito a rintracciare molti parenti dei bambini ricorrendo ad un’azione a livello mondiale supportata da un manifesto con le immagini dei bambini.

I 20 BAMBINI

Lelka Birnbaum

Ex prigionieri avevano fatto un elenco con i nomi dei bambini. Nel 1945 questo elenco fu stampato nel libro “Rapport fra Neuengamme”. In questo elenco figura anche il nome di una ragazzina di dodici anni proveniente dalla Polonia: “Birnbaum”. Il Dr. Kurt Heißmeyer aveva scritto sulla scheda della bambina con i dati delle visite mediche il nome completo Lelka Birnbaum. Lelka Birnbaum è stata uccisa il 20 aprile 1945 con gli altri bambini nella scuola di Bullenhuser Damm.

Non si sa altro di questa bambina. Nel quartiere di Amburgo Burgwedel dal 1995 una strada porta il suo nome. Nel quartiere di Amburgo St. Pauli un asilo porta il nome di Lelka.